Narrazioni e Memorie di un’Italia divisa

Roma laboratorio di Storia/storie
Deel deze pagina
Il corso prevede, accanto alle lezioni regolari all’ Università di Amsterdam, un programma intensivo di studio e ricerca presso il Reale Istituto Neerlandese di Roma (KNIR) nel periodo 13-19 febbraio 2023 (arrivo a Roma e partenza). Non è dunque possibile iscriversi solo per il periodo di studio e ricerca al KNIR. Per gli studenti che non possono partecipare al programma di studio a Roma è comunque possibile partecipare al corso Narrazioni e Memorie e acquisire i crediti previsti. 

Il corso, prendendo spunto dal concetto storico di ‘un’Italia divisa’ (Foot 2009), propone un approfondimento sulle narrazioni transmediali prodotte nell’ambito della cultura italiana che hanno elaborato e continuano a elaborare in chiave letteraria e artistica una serie di “ferite aperte” della storia italiana recente.  A partire dal secondo Novecento la letteratura, l’arte e lo spazio urbano si sono confermate infatti uno spazio ideale per riflettere criticamente su memorie individuali e collettive del passato.

Nelle lezioni si affronteranno anche questioni narratologiche quali l’evoluzione dei generi del romanzo storico e della non-fiction, della transmedialità, del nuovo realismo e del “ritorno all’impegno”, della postmemoria e della postverità.

La tematica delle narrazioni e memorie divise verrà affrontata in questa edizione del corso partendo dalla città di Roma intesa quale laboratorio di narrazioni e archivio stratificato di memorie transmediali e transnazionali, alla luce di varie teorie emerse nel dibattito critico contemporaneo, con particolare attenzione a concetti quali ‘difficult heritage’, eterotopia, giustizia sociale e resilienza.
Tra i temi che saranno oggetto di studio nel corso, si ricordano: il ruolo di Roma quale centro del potere politico e religioso, la Roma del fascismo e dell’antifascismo, la Roma capitale dell’impero e metropoli multietnica e postcoloniale; la Roma centro dell’arte e del sapere, la Roma di Cinecittà, Pasolini, Elsa Morante, Igiaba Scego, Ascanio Celestini e Zerocalcare.

Requisiti e target

Il corso è aperto a studenti del Master e dei Master di ricerca [(R)MA]. Il corso prevede una settimana di approfondimento e ricerca presso il Reale Istituto Neerlandese di Roma (KNIR) e comprende una serie di seminari all’Università di Amsterdam.

Il corso può essere seguito come parte del programma MA della propria università o come parte del corso Masterlanguage di Italiano (vedi www.masterlanguage.nl). Possono iscriversi gli studenti dei corsi in studi italiani ma anche quelli di altre discipline umanistiche e coloro che sono interessati nel tema del corso e soddisfano i requisiti di ingresso. Gli studenti internazionali possono essere ammessi al corso a condizione che siano registrati come studenti in un’università olandese.

Per essere ammessi al corso gli studenti devono iscriversi sia sul sito del KNIR sia sul sito del Masterlanguage. Per l’iscrizione sul sito del KNIR bisogna inviare anche i risultati di studio del programma BA/MA e il CV. Si prega di menzionare nel modulo di iscrizione il livello di padronanza dell’italiano.

Il corso ha uno svolgimento seminariale, richiede una partecipazione attiva degli studenti e prevede diverse tipologie di compiti e attività come, tra l’altro, la bibliografia ragionata, la presentazione orale con powerpoint e in loco, la recensione, lo statement, l’analisi filmica, il close reading, etc.

Esami
Dossier 30%
Presentazione finale 30%
Tesina 40%

Il carico di studio
Il carico di studio è l’equivalente di 5 ects (140 ore), comprende cinque seminari presso l’Università di Amsterdam e un programma intensivo di studio a Roma della durata di una settimana.

Per coloro che non possono affrontare il programma a Roma è possibile comunque concludere il corso sulla base degli accordi stabiliti con le docenti.
È possibile inoltre ampliare il carico di studio per maturare 6 ects (UvA-VU) se necessario per il curriculum dello studente. È compito dello studente informare i docenti entro la prima settimana del corso.

Lingua
Il corso si tiene in italiano. Gli studenti devono avere almeno una buona competenza passiva dell’italiano (B2) per poter essere ammessi al corso.

Materiali del corso
La bibliografia verrà indicata successivamente.

Alla fine del corso lo studente:

•ha sviluppato una conoscenza approfondita degli studi della memoria culturale e del dibattito critico attorno ai concetti di ‘difficult heritage’, eterotopia, giustizia sociale e resilienza.

•sa sviluppare una ricerca inerente al concetto di ‘memoria divisa’ dal secondo Novecento al Duemila e sa presentarla per iscritto e oralmente conformemente alle regole vigenti nell’attività accademica.

•ha sviluppato competenze specifiche del mondo accademico come organizzare e partecipare a un simposio, interagire con altri esperti in situazioni reali legate allo svolgimento della pratica accademica, formulare opinioni e giudizi orali e scritti su saggi e attività accademiche svolte dai colleghi.

Costi
Il KNIR offre alloggio gratuito presso la sua sede a tutti i partecipanti del programma intensivo di studio a Roma con cui si conclude il corso. L’alloggio al KNIR consiste in camere da letto e bagni condivisi. Gli studenti hanno a disposizione anche un soggiorno e una sala da pranzo, una grande cucina, lavatrice e internet wireless.* Tutti i residenti hanno accesso 24/7 alla biblioteca e ai giardini del KNIR. Gli studenti iscritti ad una delle nostre università partner ricevono inoltre un rimborso di 100 euro per le spese di viaggio a Roma dopo aver consegnato il saggio finale.

* Gli alloggi sono conformi a tutti i requisiti di sicurezza e salute e il KNIR segue tutte le misure di prevenzione COVID-19.

Informazioni
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla segreteria del KNIR: secretary@knir.it

© Murales dell’artista: Alice Pasquini (Street Artist)

Il corso è organizzato in collaborazione con l’Università di Amsterdam all’interno del programma del Masterlanguage Italiaans

Logo Knir En Masterlanguage

 

Aanmelden voor "Narrazioni e Memorie di un’Italia divisa"